8 pregiudizi da sfatare sullo psicologo

Nella nostra vita abbiamo pensato più o meno tutti di rivolgerci ad un professionista che possa aiutarci a trovare una soluzione ai nostri problemi. Prima di rivolgersi ad uno psicologo o psicoterapeuta sono molti i dubbi che ci assalgono; ad ogni nuova chiamata ricevo spesso le stesse domande e riflessioni: "ma farà per me?", "Non sono mica matto io!" o ancora "cosa penseranno gli altri di me?".

Per rispondere a queste e altre domande parlo ai miei pazienti delle false credenze più comuni sul ruolo dello psicologo:

 

  1. Lo psicologo è per i matti: la psicologia si occupa di prevenzione, riabilitazione, diagnosi e cura. La prevenzione promuove lo sviluppo del benessere psicologico ed è dedicata a tutte le persone. Ci sono diversi rami della psicologia che si occupano di potenziare le competenze delle persone, come per esempio la psicologia dello sport;

 

  1. Lo psicologo è per i deboli: non può essere definito “debole” chi trova la forza e il coraggio di affrontare un problema con tutti i mezzi e gli strumenti che ha a sua disposizione, anche se questi sono esterni, come rivolgersi ad uno psicologo;

 

  1. Lo psicologo potrebbe manipolare la mia mente: l’Ordine degli Psicologi promuove e garantisce la tutela di tutti i pazienti, nel codice deontologico è specificato che “lo psicologo rispetta l’autonomia e le credenze dei suoi pazienti, si astiene dall’imporre il suo sistema di valori e non usa in modo inappropriato la sua influenza”;

 

  1. Cambiare è impossibile: alcune persone pensano che sia impossibile cambiare, questo non è vero in nessuna età e per nessuna persona. Una psicoterapia efficace promuove il cambiamento proprio alla ricerca di un nuovo benessere personale;

 

  1. Nessuno può capire il mio dolore: la formazione dello psicologo è specifica per lavorare a stretto contatto con le storie e le emozioni altrui, la formazione e le capacità empatiche sono elementi fondamentali per permettere l’ascolto e la comprensione della persona;

 

  1. È impossibile risolvere i problemi solo parlando: la psicoterapia non è una chiacchierata, non è un semplice parlare come si fa abitualmente con amici e conoscenti. Sono molteplici le tecniche che permettono di risolvere i problemi. Le ricerche in neuroscienze hanno dimostrato come la psicoterapia è visibilmente efficace anche attraverso le tecniche di neuro-imagining;

 

  1. La psicoterapia dura troppo: le psicoterapie sono differenti tra loro, esistono diversi approcci che hanno durata e frequenza diverse tra loro. Sono possibili percorsi che durano pochi incontri, altri che durano alcuni mesi o le più lunghe che possono durare diversi anni;

 

  1. Lo psicologo costa troppo: ci sono diverse realtà che offrono servizi agevolati e vantaggiosi. Helpsy è l’esempio concreto di come sia possibile accedere ad una psicoterapia efficace ma mantenendo i costi contenuti.

 

Bibliografia: 

 

  • I 10 pregiudizi sullo psicologo – Ordine degli Psicologi della Lombardia

psicologia, stress, gabriella piana, psicologo online,

Commenti

Non è stato aggiunto ancora alcun commento

Per lasciare un commento, effettua il Login